CENTRALE DI COMMITTENZA UNICA

 

Funzione di Pianificazione Urbanistica ed edilizia di ambito comunale.

 

Partecipazione alla Pinaificazione Territoriale di livello Sovracomunale.

 

Centrale di Committenza unica.

 

Schede Edilizia on-line

 istat

 Rilevazione Statistica dei Permessi di Costruire, DIA, Edilizia Pubblica

(DPR 380/2001, art. 7)

CATASTO INCENDI

Fotogallery

    castelvetere sul calore

ANSA.it - Empty RSS

    IN PRIMO PIANO

    IMU

    IMU

    ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2014

    ELEZIONI COMUNALI DEL 25 MAGGIO 2014 - ELENCO DEGLI SCRUTATORI NOMINATI DALLA COMMISSIONE ELETTORALE COMUNALE

     

    Sez. n. 1

     

    Sez. n. 2

    MISURE STRAORDINARIE PER LA PREVENZIONE E LA LOTTA AL FENOMENO DELL'ABBANDONO E DEI ROGHI DI RIFIUTI

    IL SINDACO
     
    Rende noto
     
    che sul BURC n. 70 del 9 dicembre 2013 è stata pubblicata la Legge Regionale n. 20 del 9 dicembre 2013 "Misure Straordinarie per la prevenzione e la lotta al fenomeno dell'abbandono e dei roghi di rifiuti".
    L’ art. 3 della predetta legge impone ai comuni l’istituzione del Registro delle aree interessate da abbandono e rogo di rifiuti. Il Comune di Castelvetere sul Calore, in esecuzione della predetta legge, ha provveduto ad effettuare una ricognizione del territorio comunale e ha verificato   l’ assenza di aree interessate da abbandono e rogo di rifiuti negli ultimi cinque anni. Il registro, con annotato l’ esito negativo della rilevazione, è stato comunque approvato con delibera di Giunta Comunale n. 31 del 08/04/2014 e pubblicato all’ albo pretorio del Comune dal giorno 15/04/2014. Tutti gli interessati possono, entro trenta giorni dalla pubblicazione, presentare osservazioni e comunicare l’eventuale presenza sul territorio comunale di aree pubbliche o private interessate da abbandono o roghi di rifiuti negli ultimi cinque anni, sfuggite all’ accertamento effettuato dall’ Ente. Si ricorda che, ai sensi dell'art. 3 comma 6 della Legge Regionale n° 20 del 09/12/2013 "Misure straordinarie per la prevenzione e la lotta al fenomeno dell'abbandono e dei roghi di rifiuti", le aree urbane, rurali ed agricole, pubbliche e private, comprese nel registro, non possono essere destinate ad attività produttiva, edilizia, agricola, commerciale, turistica, fino a quando non è dimostrata, con idonee attestazioni analitiche rilasciate da laboratori accreditati, l' assenza di fattori di pericolo per la salute e l'ambiente.
                                                                                                                        Il Sindaco
                                                                                                         F.to Prof. Walter Pescatore

    Ipotesi programma triennale per la trasparenza e l'integrità

    LINK AL NUOVO ALBO PRETORIO COMUNALE

    albo

     

    Per la visualizzazione degli atti in pubblicazione seguire il seguente LINK

    PUBBLICAZIONI DI MATRIMONIO

    SCHEDE EDILIZIA ON-LINE

    RILEVAZIONE STATISTICA DEI PERMESSI DI COSTRUIRE, DIA, EDILIZIA PUBBLICA (DPR 380/2001, ART. 7)
    Dall'anno 2013 questo Comune ha attivato il proprio sito online per la presentazione dei moduli di rilevazione ISTAT.
    Gli utenti devono compilare il modulo previsto direttamente, previa registrazione, sul sito:
    L'utente è tenuto a registrarsi, compilare il modulo, inviarlo e stamparlo consegnando copia all'Ufficio prima del rilascio del relativo permesso.

    PIANO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE

    E' stato approvato dal Consiglio Comunale con deliberazione n. 18 del 27 settembre 2012  il Piano Comunale di protezione Civile. Le finalità di Protezione Civile sono realizzate attraverso la previsione dei rischi, la loro prevenzione, il soccorso alla popolazione colpita da calamità e il superamento dell'emergenza.Il presente Piano Comunale costituisce lo strumento-guida per la risposta coordinata del Sistema locale di Protezione Civile a qualsiasi tipo di situazione di crisi o di emergenza avvalendosi delle conoscenze e delle risorse disponibili sul territorio.

     

     

    AVVISO SGOMBERO NEVE STAGIONE INVERNALE 2012/2013

    IL DECRETO SEMPLIFICA ITALIA

    link Il decreto "Semplifica Italia" del 9 febbraio 2012 n. 5, convertito in Legge 4 aprile 2012 n. 35, recante Disposizioni urgenti in materia di semplificazione e di sviluppo, prevede, tra l'altro, l'obbligo per le Amministrazioni di pubblicare sul proprio sito istituzionale i codici IBAN e i dati necessari per consentire i pagamenti elettronici tramite bonifico (art. 6/ter).

     

    Per il Comune di Castelvetere sul Calore sono i seguenti:

     

    IT 47 Y 01030 72810 000000126882    - Monte Paschi di Siena - Via San Francesco - Montemarano

     

    IT 05 A 07601 15100 000014746838    - Poste Italiane

     

    IT 93 Z 01000 03245 420300304536    - Banca d'Italia Sezione di Tesoreria Provinciale dello Stato

    ALBO DEI BENEFICIARI DI PROVVIDENZE DI NATURA ECONOMICA

    IL RESPONSABILE DEL SETTORE

    Visto quanto disposto dal D.P.R. 7 aprile 2000, n. 118,
    R E N D E N O T O
    che è possibile consultare, nell’Albo on-line e presso l’Ufficio di Segreteria del Comune di Castelvetere sul Calore, l’elenco di coloro che nel corso del 2012 hanno ricevuto contributi, sovvenzioni, crediti, sussidi e benefici di natura economica a carico del bilancio comunale.
    Castelvetere sul Calore lì, 26/02/2013
    IL RESPONSABILE DEL SETTORE
    Avv. Gemma Follo

    Comune di Castelvetere sul Calore
    Piazza Monumento
    Tel. 0827.65054

    HTML 4.01 Valid CSS
    Pagina caricata in : 0.104 secondi
    Powered by Asmenet Campania